Verniciatura Auto a Forno | Carrozzeria Giusta

Quando si parla di verniciatura auto bisogna intendere verniciatura a forno. Dobbiamo, infatti, usare il forno per ottenere i risultati che vogliamo. Questo strumento di lavoro ha un costo importante ma non possiamo farne a meno. Ogni carrozzeria che si rispetti dovrebbe lavorare con attrezzature e macchinari specifici. Oltre agli attrezzi, però, ci vogliono tanta esperienza e qualifica. Chi non è del mestiere, infatti, non sa quanto sia complesso verniciare un’automobile. Non è una procedura che si impara in giornata o in qualche mese. Questa premessa per dirti che dovresti pensarci bene prima di verniciare l’auto da te, se non vuoi combinare guai! Tanti clienti vengono in carrozzeria “disperati” dopo aver tentato metodi fai-da-te. Spendono soldi in vernici, bombolette e nel compressore preso da Eurospin. Il risultato finale è un disastro!

Verniciatura auto: le regole per farla davvero a regola d’arte!

Ogni carrozzeria moderna dovrebbe possedere un forno nei suoi locali. Il forno è uno strumento necessario per eseguire lavori di qualità. Malgrado ciò, è anche necessario rispettare alcuni requisiti per fare lavori di verniciatura auto di prima qualità:

  • spazi e dimensioni adeguate della cabina di verniciatura
  • grande volume di aria ventilata, filtrata e pulita
  • illuminazione ottimale
  • aria compressa, essiccata e pulita.

Fra gli strumenti di lavoro per la verniciatura a forno dobbiamo annoverare anche aerografo e tintòmetro (per la preparazione delle vernici).

Aerografo

Se cerchi aerografi, ne trovi a migliaia di vari marchi e modelli. Ce ne sono di più economici, più costosi, moderni e tecnologici. Fuori discussione che per verniciare l’auto in modo professionale si debbano usare i migliori aerografi. Questi strumenti costano parecchi soldi, è vero, ma sono fondamentali per eseguire lavori di verniciatura auto perfetti! Tuttavia, bisogna sapere anche che un aerografo lavora con – e consuma – aria compressa di cui richiede all’incirca 500 litri.

Compressore con essiccatore

Per la verniciatura auto a forno occorre un certo volume di aria. Ecco perché serve un compressore che ne produca a sufficienza per un aerografo con potenza minima di 4 kw. L’aria compressa deve essere anche essiccata in un apposito essiccatore per eliminare eventuali residui delle particelle d’acqua. Infine, l’aria compressa ed essiccata dovrebbe essere filtrata, così da eliminare possibili tracce di olio e micro schegge del compressore.

Tintometro

Per la verniciatura auto è anche importante disporre di un tintometro che serve per preparare le tinte e verniciare l’auto. Il risultato finale? Non si deve vedere la differenza rispetto al colore originale! Vuoi riverniciare la tua auto? Richiedi un preventivo gratuito!